Solo un altro blog targato WordPress
Icona RSS facebook
  • 2 proposte anticrisi per l’edilizia

    Pubblicato il 21 novembre 2012 giampaolo Nessun commento Condividi su Facebook

    Il settore delle costruzioni vive la recessione più grave dal dopoguerra ad oggi. Il mercato immobiliare continua a perdere terreno. Nel terzo trimestre 2012, secondo i dati dell’Agenzia del Territorio, si registra nuovamente una netta flessione delle compravendite, pari al 25,8%. Per questo sono intervenuto in Commissione Finanze facendo mie due proposte elaborate dall’Ance Verona per ridare, almeno in parte, una chance di sollievo al settore incidendo sui trattamenti fiscali penalizzanti per le imprese.

    Ho presentato due risoluzioni. La prima riguarda gli oneri di urbanizzazione che le imprese versano ai Comuni. Ora sono previsti trattamenti fiscali differenti per le diverse alternative di pagamento.
    Laddove vengano ceduti dalle imprese costruttrici immobili in contropartita (alloggi residenziali che poi le stesse amministrazioni destinano a finalità di pubblico interesse) non è prevista l’ esenzione Iva che è invece prevista per i pagamenti e per la cessione di aree (art. 51, L. 342/2000). Bisogna rimediare a questa sperequazione prevedendo l’esenzione Iva anche per gli immobili dati in contropartita ai comuni.

    La seconda risoluzione per favorire il mercato immobiliare prevede la possibilità di aliquote agevolate per le imposte indirette nel caso che l’impresa, a parziale soddisfacimento del prezzo di vendita, prelevi dal cliente l’immobile vecchio incassando solamente la differenza. Questo a fronte dell’impegno delle imprese di rivendere gli immobili ritirati entro un certo arco temporale.
    Tale possibilità, prevista già dal nostro sistema legislativo per casi simili, non trova applicazione nell’ipotesi in cui il trasferimento sia effettuato o un soggetto privato o a favore di imprese che non hanno come oggetto esclusivo dell’attività esercitata la rivendita di beni immobili.

    Cessione Gratuita ai Comuni

    Permuta_appartamenti

    Lascia un commento