Solo un altro blog targato WordPress
Icona RSS facebook
  • Alluvione Veneto 2010, fondi insufficienti

    Pubblicato il 27 ottobre 2011 giampaolo Nessun commento Condividi su Facebook
    La nostra regione tra il 31 ottobre e il 2 novembre 2010 è stata colpita da una tragica alluvione, con precipitazioni costanti di intensità complessiva compresa tra 300 e 500 millimetri.

    Abbiamo assistito al dissesto idrogeologico del territorio: erosioni del suolo, esondazioni dei corsi d’acqua, arretramenti delle rive, smottamenti e frane. Una situazione che ha provocato significativi danni materiali e la perdita di vite umane.

    Tra le cause di origine non naturale dell’alluvione vanno annoverati gli effetti della pressione antropica sul territorio provocata da un imponente sviluppo urbanistico e infrastrutturale e la progressiva contrazione dei presidi agricoli e dei cunei verdi avvenute negli ultimi decenni.

    A distanza di quasi un anno dall’alluvione alcune opere assolutamente necessarie di ripristino e rafforzamento degli argini fluviali danneggiati non sono state avviate. Per questo ho firmato con i colleghi veneti  una interrogazione per chiedere al Governo e al Ministro delle infrastrutture quali misure intendano adottare al fine di risolvere definitivamente lo stato emergenziale provocato dagli eventi alluvionali dello scorso anno, in particolare alla luce della palese insufficienza dei fondi stanziati attraverso l’Accordo di programma tra Governo e Giunta regionale del Veneto rispetto al fabbisogno individuato dal Piano regionale per la mitigazione del rischio idraulico e geologico del territorio

    Interrogazione Pd su emergenza alluvione 26 ottobre 2011

    Lascia un commento