Solo un altro blog targato WordPress
Icona RSS facebook
  • Bus serali Gardesana, Castelnuovo aderisca

    Pubblicato il 15 maggio 2012 giampaolo 1 commento Condividi su Facebook

    Auspico che il Comune di Castelnuovo del garda cambi idea e aderisca al progetto delle corse notturne sulla gardesana.  Il mio intervento su L’Arena:

     

    TRASPORTO PUBBLICO. L´intervento dopo che il progetto delle corse notturne era rimasto bloccato dalla «defezione»
    Bus serali, fogliardi chiede
    l´adesione di Castelnuovo
    Giuditta Bolognesi
    Per il deputato Pd, affermare che il centro è «lontano dal lago» equivale a sconfessare quarant´anni di politica turistica
    martedì 15 maggio 2012 PROVINCIA, pagina 34

    Una fermata d´autobus sulla Gardesana. Il progetto delle corse serali è fermo
    «Auspico che il servizio del bus serale estivo sul lago di Garda vada in porto e faccio un pubblico appello al Comune di Castelnuovo del Garda perché riveda la sua posizione: otto-diecimila euro non sono una cifra impossibile da recuperare in un bilancio comunale per un´iniziativa così importante, che risponde sicuramente ad un´esigenza molto sentita dagli operatori lacustri e per la quale mi congratulo con l´assessore provinciale ai Trasporti Gualtiero Mazzi».
    È Giampaolo fogliardi, deputato Pd, ad intervenire sulla battuta d´arresto del progetto che vedeva coinvolti Provincia, Atv, i Comuni rivieraschi e Federalberghi per l´istituzione di un servizio serale di trasporto pubblico che da metà giugno a metà settembre avrebbe collegato l´alto e il basso lago con Verona, e viceversa, con tre corse in più rispetto a quelle attuali.
    Una battuta d´arresto motivata dalle defezioni, appunto, di Castelnuovo e Garda causate dalle difficoltà nelle quali si trovano i Comuni costretti tra mancati trasferimenti e patti di stabilità.
    «Ci sono meno soldi quindi occorre ragionare in base alle priorità e questa non è una delle nostre, anche perché il nostro abitato non è sulla Gardesana, dunque non abbiamo mai ricevuto richieste in questo senso», ha precisato il sindaco castelnuovese Maurizio Bernardi. Ragioni sulle quali fogliardi dissente profondamente.
    «Voglio pensare che la dichiarazione del sindaco che i nostri centri sono lontani dal lago sia stata fatta sovrappensiero; perché, se così non fosse, Bernardi sconfesserebbe 40 anni di politica turistica fatta dalle diverse amministrazioni che hanno fortemente voluto che Castelnuovo facesse parte dei Comuni gardesani: dal cambio del nome, negli anni ´60, da Castelnuovo veronese a Castelnuovo del Garda appunto; all´essere il territorio su cui si trova Gardaland, il più importante parco d´Italia. Per non parlare dei campeggi», continua il parlamentare, «che insistono tutti sulla fascia a lago. Tutte strutture che hanno l´esigenza di sentirsi collegate con Verona. Dire, dunque, che non siamo un Comune del lago sconfesserebbe tutto questo e anche la politica della sua amministrazione: si sta lavorando al primo parco verde lacustre e poi si rinuncia a un´iniziativa di questo genere?
    Si sostengono le domeniche ecologiche e non si aderisce ad un progetto di potenziamento del trasporto pubblico? Penso a cosa significherebbe per i castelnuovesi poter raggiungere il lago la sera senza usare la macchina; e, allo stesso modo, per molti turisti poter raggiungere Castelnuovo e le sue località per partecipare alle tante manifestazioni serali organizzate».
    «Quando l´amministrazione provinciale fa questi sforzi per realizzare iniziative concrete bisogna fare di tutto per andarvi incontro.
    Dunque ripeto l´appello perché il sindaco Maurizio Bernardi e la sua amministrazione rivedano la loro posizione ribadendo, in questo modo, la forte vocazione e potenzialità turistica del nostro territorio».

     

    Una risposta a “Bus serali Gardesana, Castelnuovo aderisca”

    1. se per prendere una decisione così importante ma anche di così grande urgenza ci vogliono i dilatati tempi tecnici della lenta macchina della politica, perlomeno che si dia una nota di merito a quegli imprenditori che stanno proponendo un servizio innovativo per i turisti della costa gardesana occidentale con mezzi e rischi personali. dal 1 giugno abbiamo attivato un servizio navetta a prenotazione che permetta ai turisti di visitare peschiera, lazise e bardolino in tutta sicurezza durante la sera, conoscere nuovi locali, finire la serata in discoteca e rientrare al proprio campeggio sempre con il bus privato. non chiediamo i patrocini dei comuni ma almeno un appoggio morale e un apprezzamento alle intenzioni. grazie

    Lascia un commento