Solo un altro blog targato WordPress
Icona RSS facebook
  • Caprino, mantenere giudice di pace

    Pubblicato il 15 febbraio 2012 giampaolo Nessun commento Condividi su Facebook

    Sostengo con forza l’iniziativa del sindaco di Caprino per evitare la chiusura dell’ufficio del giudice di pace e offro la mia piena disponibilità a collaborare, anche se servisse intervenire a livello ministeriale.

    Da sempre la pretura di Caprino, poi divenuta sede mandamentale del tribunale, ha rappresentato un punto di riferimento per tutti i comuni della zona del Baldo-Garda. A Caprino vi è anche una sede staccata delle Agenzia delle Entrate e per questo il comune dell’entroterra gardesano rappresenta un importante nodo per i servizi di tutto il comprensorio.
    In un momento in cui si esaltano autonomie locali e federalismo e si parla di “sburocratizzazione”, accentrare questi servizi significa tornare indietro.
    Il giudice di pace per il Garda Baldo significa procedure più snelle e meno difficoltà per i cittadini e dunque mi auguro grande sinergia tra tutti i comuni della zona.

    La proposta che i comuni possano sostenere economicamente l’iniziativa e trovare una soluzione per il distaccamento del personale mi pare realistica, ragionevole e sostenibile.
    Anche da questo punto di vista manifesto tutta la mia disponibilità per un aiuto concreto al raggiungimento dell’obiettivo.

    Lascia un commento