Solo un altro blog targato WordPress
Icona RSS facebook
  • Confartigianato, ecco quello che avrei voluto dire

    Pubblicato il 1 novembre 2011 giampaolo Nessun commento Condividi su Facebook

    L’Arena pubblica nelle lettere il mio intervento sull’assemblea di Confartigianato:

    Domenica ho partecipato all´assemblea provinciale di Confartigianato insieme a colleghi di diversi partiti. La relazione del presidente Bissoli ha toccato giustamente molti nervi scoperti della situazione economica e politica del Paese. Sarebbe stato un ottimo momento di confronto se avesse invitato a parlare i deputati presenti, relegati invece al ruolo di semplici comparse.
    Per quanto mi riguarda, da segretario della Commissione Finanze, sono quotidianamente alle prese con molti dei temi sollevati nella relazione. Avrei con piacere ricordato al Presidente la mia battaglia per la proroga del Sistri, l´impegno per la riforma degli studi di settore o gli appelli lanciati a Tremonti sull´eccesso di burocrazia e sulla difficoltà di accesso al credito per le piccole e medie imprese.
    So che il mondo imprenditoriale non ha ricevuto risposte da questo governo e che molte promesse non sono state mantenute, ma ciò non giustifica una chiusura preconcetta nei confronti dei deputati, se non della politica tout-court.
    È ora di distinguere tra chi si impegna, chi porta avanti le giuste battaglie e chi invece non se ne interessa; altrimenti si cade nel qualunquismo. Il confronto con i rappresentanti in Parlamento è nell´interesse di una grande associazione come Confartigianato e mi auguro che il Presidente voglia in futuro avere un atteggiamento più aperto nei nostri confronti: si accorgerebbe che conosciamo meglio di quanto creda i problemi della categoria e li seguiamo da vicino.
    Amareggiato per l´occasione sprecata rinnovo la mia disponibilità nei confronti delle piccole e medie imprese e degli artigiani, autentica spina dorsale della nostra economia.

     

    Lascia un commento