Solo un altro blog targato WordPress
Icona RSS facebook
  • Legge di stabilità da modificare

    Pubblicato il 26 ottobre 2012 giampaolo Nessun commento Condividi su Facebook

    La legge di stabilità sarà un passaggio difficile. Abbiamo dato fiducia molte volte al governo Monti, ma in questo caso dobbiamo intervenire in Parlamento sul testo della manovra.

    Non possiamo far finta di non vedere le voci che riguardano il welfare e la sanità che subiscono tagli per svariati e svariati milioni di euro. Queste riduzioni comporterebbero enormi sacrifici per troppi cittadini e non posiamo permetterlo, altrimenti assisteremmo a una situazione sociale difficilmente sostenibile.
    Le ipotesi su possibili tagli, come ribadiamo da anni, si facciano sulle spese militari, anche prevedendo l’unificazione delle forze di polizia e la rinuncia agli aerei F35.
    Non possiamo invocare il rigore e dimenticare i criteri di equità e giustizia sociale.

    Tra gli aspetti controversi segnaliamo il caso delle cooperative sociali che con l’aumento dell’Iva dal 4 al 10% vedono messo in discussione l’intero sistema. Poi ci sono i pensionati di guerra: sono persone anziane su cui francamente non capisco come ci si possa accanire, anche considerando la loro storia. Allo stesso modo non si può intervenire sugli sgravi fiscali in maniera retroattiva. Dobbiamo evitare che siano sempre i soliti noti a pagare il conto della crisi.

    Lascia un commento