Solo un altro blog targato WordPress
Icona RSS facebook
  • Nilde. Una donna della Repubblica

    Pubblicato il 9 marzo 2012 giampaolo Nessun commento Condividi su Facebook

    In occasione della Festa della Donna, la Conferenza Provinciale Donne Democratiche, in collaborazione con la Conferenza Regionale, invita la cittadinanza alla rappresentazione teatrale straordinaria dello spettacolo “Nilde, una donna della Repubblica” a cura del Teatro dell’Orsa di Reggio Emilia.

    Il recital si terra’ la sera di venerdì 9 Marzo al Teatro Stimate- Via Montanari, 1 di Verona alle ore 21.00.
    L’apertura della serata, alle ore 20.30, e l’introduzione dell’evento saranno affidati alla senatrice on. Livia Turco, Presidente della Fondazione Nilde Iotti.

    Saranno presenti la portavoce nazionale Roberta Agostini, la portavoce regionale Raffaella Salmaso e la portavoce provinciale Stefania Bozzi.

    Ospite della serata il candidato sindaco di Verona per il centro-sinistra Michele Bertucco.
    Tutti gli/le iscritti/e del Pd sono invitati.

    La portavoce Stefania Bozzi

    Note sullo spettacolo:

    Nilde. Una donna della Repubblica è un lavoro teatrale in forma di recital spettacolo, natonell’ambito di un percorso di valorizzazione della memoria storica e dell’identità civile, volto alla riscoperta dei padri costituenti. Segue l’intera vita di una donna, Nilde Iotti, che formatasi all’interno dell’antifascismo italiano, incontra la politica, amore di cui non saprà mai fare a meno.

    E’ il ritratto di una donna straordinaria, eletta a soli 26 anni all’Assemblea Costituente e impegnata nella Commissione dei 75 a scrivere la Costituzione. Deputato del Partito Comunista, fu la portavoce di una revisione della legge sulla famiglia e sul matrimonio ed ebbe modo di esporre e di imporre i suoi punti di vista concorrendo grazie a cinquant’anni di battaglie in Parlamento a una delle legislazioni a tutela dei diritti della donna tra le più avanzate in Europa. Prima donna ai vertici dello Stato, fu Presidente della Camera dei deputati per tredici anni dal 1979 al 1992. Fedele a una concezione alta della politica e delle istituzioni, ferma, tenace, intelligente, anticipatrice del valore di autonomia della questione femminile e dei diritti delle donne, nella sua biografia si intrecciano i drammi e le contraddizioni di trent’anni di storia italiana.

    In scena l’attrice Monica Morini, accompagnata al pianoforte da Claudia Catellani e dalla proiezione di immagini, collaborazione artistica Bernardino Bonzani, con una narrazione fluente e densa di emozioni, ne ripercorre la vita e il pensiero attraverso i documenti: interviste a quotidiani e riviste, trasmissioni televisive, pubblicazioni storiche e atti parlamentari tra gli anni 1950-99.
    Quattro i capitoli attraverso cui si snoda la narrazione.
    Giovinezza e formazione nell’Italia del fascismo e della guerra
    L’incontro con la politica, l’Italia da ricostruire, le lotte per i diritti delle donne
    La vita con Togliatti, quella “strana famiglia”
    Il ruolo istituzionale, l’eredità morale e politica

    “Nilde. Una donna della Repubblica” è stato rappresentato a Reggio Emilia nel 2006 al Teatro Zavattini Cavallerizza nell’ambito del percorso di valorizzazione della memoria storica e dell’identità civile, volto alla riscoperta dei padri costituenti, voluto dall’amministrazione Comunale di Reggio Emilia, a Roma nella sede consiliare della Provincia in collaborazione con Fondazione Nilde Iotti, a Parma per i 100 anni della Camera del Lavoro, organizzato dalla Cgil, Torino, Ancona Festa Nazionale Anpi, in occasione delle celebrazioni per i 150 anni dell’unità d’Italia e in molti teatri.

    Lascia un commento