Solo un altro blog targato WordPress
Icona RSS facebook
  • Pagare i rilevatori del censimento

    Pubblicato il 13 settembre 2012 giampaolo 1 commento Condividi su Facebook

    Dopo oltre sei mesi, molti rilevatori lamentano di non aver ancora ricevuto la liquidazione del compenso per l’opera prestata durante il censimento generale della popolazione e delle abitazioni che si è svolto a tra la fine del 2011 e i primi mesi del 2012.

    La retribuzione dei rilevatori è subordinati alla completa liquidazione dei contributi da parte dell’Istat, la quale non avrebbe ancora provveduto. Inoltre i rilevatori, pur prestando la stessa opera in tutta Italia, sono stati inquadrati con contratti diversi a seconda dei comuni che li hanno assunti.

    La situazione va chiarita, molti rilevatori sono studenti o disoccupati, persone che possono soffirire particolarmente un ritardo del pagamento.

    Leggi testo integrale dell’interrogazione

    Atto Camera

    Interrogazione
    presentata da
    GIAMPAOLO FOGLIARDI
    giovedì 13 settembre 2012

    FOGLIARDI. – Al Ministro dell’Interno – per sapere – premesso che:

    Tra la fine del 2011 e i primi mesi del 2012 si è svolto, a cura dell’Istat, il 15° Censimento generale della popolazione e delle abitazioni;

    a livello nazionale, ogni comune ha inquadrato i rilevatori con forme diverse e sono sorte numerose polemiche per i differenti trattamenti da città a città: dai contratti a tempo determinato del comune di Bologna ai contratti di collaborazione stipulati dal comune di Firenze;

    dopo oltre sei mesi, molti rilevatori lamentano di non aver ancora ricevuto la liquidazione del compenso per l’opera prestata;

    la retribuzione dei rilevatori è subordinati alla completa liquidazione dei contributi da parte dell’Istat, la quale non avrebbe ancora provveduto;

    molti rilevatori sono studenti o disoccupati, persone per le quali la prolungata attesa di una simile entrata può essere causa di gravi difficoltà -:

     

    Una risposta a “Pagare i rilevatori del censimento”

    1. pasquale manganiello

      Onorevole Fogliardi, sono segretario di circolo di un Comune irpino, Montefusco, ed anch’io ho lavorato come Rilevatore per il censimento dell’Istat. Aspetto con ansia che venga erogata la rata di Settembre. La sua interrogazione è da rilevare perchè in questo momento i giovani come me sono completamente abbandonati a sè stessi. Pensi che io cominciato a lavorare ad un progetto a Marzo 2012 e, se mi va bene, prenderò tutto lo stipendio (2100 euro netti) nel 2013. Spero che il suo “sollecito” abbia buon fine e che avrà maggiori notizie in merito.

    Lascia un commento