Solo un altro blog targato WordPress
Icona RSS facebook
  • Sosteniamo le banche del tempo

    Pubblicato il 13 ottobre 2011 giampaolo Nessun commento Condividi su Facebook
    Banca del TempoHo sottoscritto la proposta di legge “Norme per il sostegno e la diffusione delle banche del tempo”, a prima firma della collega Marchioni.
    Le banche del tempo sono comunità di persone che  scambiano fra loro servizi utilizzando il tempo come moneta, secondo il principio che un’ora di un tipo di servizio è equivalente all’ora di qualsiasi altra tipologia di servizio scambiato: un’ora di stiratura vale quanto un’ora di lezioni di inglese. Le regole del sistema sviluppano l’abitudine alle pratiche di reciprocità solidale e di mutuo aiuto. 

    E’un modello di economia alternativa che tende a valorizzare le persone con tutte le loro differenze, le varie culture e le differenti etnie.
    Occorre vedere le banche del tempo come parte integrante all’interno di un modello di economia solidale.

    I servizi più scambiati nelle attuali banche del tempo sono l’accudimento di bambini, la preparazione di cibi, i lavori di cucito, i passaggi in automobile, le lezioni di lingue e di computer.

    Per sviluppare le banche del tempo c’è bisogno di una legislazione regionale più mirata che contenga norme specifiche.
    La nostra proposta di legge non impone una unica forma giuridica delle banche del tempo perché vanno valorizzate le diversità che si sono determinate nei vari territori.
    Prevediamo alcuni sostegni finanziari, come l’estensione alle banche del tempo del 5 per mille dell’imposta sul reddito, nonché un contributo di attivazione.
    Prevediamo anche che il Ministero del lavoro e delle politiche sociali pubblichi nel proprio sito l’elenco dell banche del tempo ed effettui campagne di informazione per promuoverne lo sviluppo.

    Lascia un commento