Solo un altro blog targato WordPress
Icona RSS facebook
  • Spostare tracciato Tav sul Garda. La nostra risoluzione

    Pubblicato il 19 ottobre 2012 giampaolo 2 commenti Condividi su Facebook

    Il Governo, nel luglio 2010, si è impegnato a promuovere un tavolo di incontro tra le amministrazioni dello Stato, le regioni Lombardia e Veneto e gli enti locali interessati al fine di rivedere il tracciato dell’opera spostandolo più a sud dell’emiciclo morenico, salvaguardando così il territorio del Garda.

    L’attuale tracciato comporta un degrado generale del paesaggio, sia dal punto di vista estetico che ecologico, creando alterazioni morfologiche e idrogeologiche interferendo pesantemente sul deflusso acquifero dai colli al lago.

    Il tracciato inoltre impatterebbe con il sito (di importanza comunitaria) del lago del Frassino e con il santuario della Madonna del Frassino, la cui costruzione risale al 1511.

    Chiediamo al governo di modificare il tracciato spostandolo a sud dell’emiciclo morenico; ciò garantirebbe la salvaguardia della costa del Garda, delle sue colline, dei suoi vigneti, del suo paesaggio e quindi dell’economia generale del territorio.

    E’quanto si legge  nella risoluzione bipartisan sottoscritta da tanti colleghi della zona.

    Scarica testo integrale: pag. 1 e pag. 2

     

     

    2 risposte a “Spostare tracciato Tav sul Garda. La nostra risoluzione”

    1. Buonasera on. Fogliardi, le lascio una mia vecchia idea che darebbe più risposte positive ad un problema (perchè tale è diventato)e la PREGO di rifletterci bene prima di metterla in una zona oscura come tante altre idee. PERCHE’ NON UTILIZZIAMO LA TERZA CORSIA DELL’AUTOSTRADA CHE INSISTE SULLA PIANURA PADANA? Abbiamo l’andata e il ritorno già fatti. Un saluto e buon lavoro, disponibile se lo riterrà perderci una oretta per ragionarci. Giorgio Zanini pd Negrar.

    2. […] intervenuto in Commissione Trasporti durante l’audizione in cui veniva discussa la nostra risoluzione che chiede la convocazione di un tavolo con tutti gli addetti ai lavori per valutare lo spostamento […]

    Lascia un commento