Solo un altro blog targato WordPress
Icona RSS facebook
  • Famiglia, la vera risorsa contro la crisi

    Pubblicato il 31 ottobre 2013 giampaolo Nessun commento Condividi su Facebook

    La crisi morde da anni, ma l’Italia ha la fortuna di avere ancora un tessuto di famiglie solido che aiuta molte persone in difficoltà. La famiglia è la grande risorsa del nostro paese, non significa che potrà essere eterno cuscinetto alla crisi, ma senza questa rete di relazioni e di affetti le conseguenze della crisi economica sarebbero state sicuramente più dure.
    Tutto ciò quando mancano delle vere politiche per la famiglia, ricordo ad esempio ancora le battaglie per il quoziente famigliare, o per un fisco più attento alle esigenze del nucleo famigliare.
    La stampa tratta l’argomento in un interessante articolo, Contro la crisi la vera risorsa resta la rete della famiglia

    Famiglie coniugate, complesse, monogenitoriali, single, ricostituite, non coniugate: tutte tipologie diverse di famiglie, al plurale appunto. Eppure, continuano a costituire silenziosamente il nostro welfare dal basso, la rete diffusa di sostegno. Basterebbe raccogliere le molte storie raccontate su questo giornale da Gramellini per prendere consapevolezza di quale risorsa disponiamo. Risorsa che, come raccontano gli economisti, è anche quella che consente all’Italia di sopportare (per quanto ancora?) meglio di altri paesi le sferzate che la crisi sta infliggendo. Le famiglie italiane sono meno indebitate, hanno investito maggiormente in beni solidi (la casa). Sono il vero welfare che sta sostenendo i giovani: nell’incerto transito nella ricerca di un lavoro, offrendo la casa quando decidono di convivere (e poi sposarsi), utilizzando i risparmi e gli investimenti accumulati nel tempo, quando erano ancora possibili.
    Risparmi, però, che oggi si stanno consumando più di quanto si riescano ad accantonare. La ricerca di Community Media Research – Questlab per La Stampa lo mette in evidenza una volta di più e assieme alle reti amicali e a quelle dell’associazionismo e del volontariato, le famiglie sono un elemento fondamentale del nostro capitale sociale. Il problema è che troppo spesso sono lasciate sole a gestire situazioni complicate: la scarsità di servizi per l’infanzia e gli asili per i (pochi) figli minori spinge le giovani coppie a dover fare affidamento ai nonni o alla rete parentale; sono ancora poche le imprese attente alle problematiche della mamme lavoratrici; per non dire della quantità di donne migranti che assistono gli anziani nelle loro case.

    Lascia un commento