Solo un altro blog targato WordPress
Icona RSS facebook
  • PMI, meno burocrazia e fisco giusto

    Pubblicato il 24 gennaio 2012 giampaolo Nessun commento Condividi su Facebook

    Nell’ambito dell’indagine conoscitiva sulla proposta di regolamento del Parlamento Europeo sull’accesso al credito da parte delle Piccole Medie Imprese, si e’ tenuta oggi in Commissione Finanze l’audizione con R.E.TE Imprese Italia, soggetto unico di rappresentanza delle categorie dei Commercianti e degli Artigiani, guidata dal Presidente Dott.Marco Venturi.

    Nel mio intervento, svolto a nome del gruppo del Partito Democratico, ho messo in risalto la situazione drammatica in cui si trovano molte piccole medie imprese, attanagliate tra crisi di lavoro e mancanza di linee di credito da parte degli Istituti preposti. A tale proposito non può lasciare insensibili il grido d ‘allarme che in questi giorni proviene da parte di molte categorie, non ultima quella degli autotrasportatori, ormai in agonia.

    Altro aspetto fondamentale che ho sottolineato: l’ evasione fiscale. Da un lato scorribande di evasione che vanno abbattute, e dall’altro categorie obbligate al pagamento sino all’ultimo centesimo di imposte di livello ormai insostenibile.

    Il motto “pagare tutti, pagare di meno” deve diventare concetto fondamentale nell’ambito della strategia di rilancio dell’azione economica del Paese, altrimenti non vi sarà manovra che tenga.

    Infine, un abbattimento dell’eccessiva burocrazia che grava sulla quotidianità dell’attività delle imprese non può più essere ritardata , data l’ormai insostenibilità degli adempimenti molto spesso superflui, che tolgono tempi vitali all’imprenditore, in modo particolare in questi tempi di crisi.

    Lascia un commento